giovedì, ottobre 02, 2008

Nokia Tube 5800 Xpress Music: l'anti-iPhone

Nokia presenta oggi 2 Ottobre 2008 la sua mossa anti-iPhone: si chiama Nokia 5800 XpressMusic il nuovo smartphone della casa Finlandese che avra' la (non facile) mission di contrastare il mercato dello smartphone della Mela.






Ma quali saranno le caratteristiche del nuovo gioiello di casa Nokia?

- Dimensioni: 111 × 52 x 14,5 mm
- Peso: 104 grammi
- Schermo: ampio 3,2″ con una risoluzione di 640 × 360 pixel widescreen e touchscreen con 16 milioni di colori
- Fotocamera: 3,2 Megapixel con autofocus
- Memoria interna: 140 MB
- Connettività: HSDPA
- Altro: WiFi, GPS, bluetooth e jack standard 3,5 mm per le cuffie

Sulla carta le caratteristiche sono decisamente superiori all'iPhone.
Nokia Tube utilizzerà la piattaforma Symbian, farà sfoggio di uno schermo sensibile al tocco da 3,2 pollici (contro i 3,5 dell'iPhone) e monterà una fotocamera da 3,2 megapixel (contro i 2 del melafonino), con un'ottica Carl Zeiss. La connettività sarà garantita su tutti gli standard: dalla classica rete Gsm a quella Edge, passando per i network superveloci Umts fino al protocollo Hsdpa. Integrate ci saranno anche le funzionalità wi-fi, per collegarsi a internet senza fili, il Bluetooth 2.0, il Gps per la localizzazione satellitare e una porta per collegare il cellulare alla televisione.
«Non c'è dubbio che in queste ore Nokia sia sotto pressione e che sul nuovo "Tube" ci sia molta attesa – dice Carolina Milanesi, analista di Gartner – perché se è vero che il colosso finlandese con la sua quota domina il mercato senza apprensioni, da un lato l'iPhone e dall'altro il G1 di Htc, il così detto Google Phone, hanno sferrato un attacco frontale su un nuovo segmento. Senza contare che Android, la piattaforma open source promossa proprio da Google raggiungerà secondo le nostre stime una quota del 10% nel 2011».
E la sfida, infatti, è anche (e soprattutto) sulle piattaforme, cioé sul software, perché la "vita" di un cellulare e la sua presenza sul mercato sono ovviamente più brevi di quella di un semplice device tecnologico.
In questo senso la battaglia di Nokia, che ha acquistato di recente la maggioranza di Symbian creando una fondazione ad hoc con diversi partner industriali, va nella direzione di potenziare un sistema operativo che nel mondo è installato su almeno 150 milioni di cellulari. I rivali sono quelli di sempre: il progetto di Android, dietro al quale c'è Google che sta studiando il modo di entrare nel ricco mondo dell'advertising online sui telefoni, e poi ancora il software dell'iPhone, che da poco si è aperto agli sviluppatori esterni.

1 commento:

Saint Andres ha detto...

Non è malaccio, ma ho visto un video promozionale in cui mostrano il funzionamento e l’interfaccia. Non solo non è minimamente paragonabile all’iPhone ma l’interfaccia non ha nulla di cool, è legnosa, molte volte lenta, come il touchscreen che non è multitouch.

Vabbè, pazienza, sarà per la prossima volta, ma in ogni caso sono convinto che avrà la sua fascia di mercato, visto che alla fine ofre quelle cose che Jobs non ha ancora capito:
-costa poco e tutti i ragazzini ce l’avranno
-manda gli mms
-gira video

Speriamo che Apple qualcosina impari, anche se degli mms non me ne frega proprio niente.